Metti in circolo il tuo amore: ascolta i consigli di Luciano

Metti in circolo il tuo amore

Metti in Circolo il Tuo Amore, di Luciano Ligabue, Radiofreccia, Wea 1998

 

“E ti sei opposto all’onda
Ed è lì che hai capito,
che più ti opponi e più ti tira giù,
E ti senti ad una festa
Per cui non hai l’invito
Per cui gli inviti adesso falli tu”

 

Luciano Ligabue non rientra tra i cantanti che ascolto maggiormente, ma senza dubbio ne apprezzo molte canzoni.

Qualche giorno fa ho riascoltato questa, con occhi nuovi, e mi sono reso conto del messaggio positivo che lancia.

Metti in circolo il tuo amore come fai con una novità, come a dire che l’amore si debba trasmettere agli altri, farlo girare, farlo crescere e viaggiare.

Non solo, l’ultima strofa, in parte riportata all’inizio del post, mi piace perché racchiude un concetto importantissimo: più facciamo resistenza alla vita, più ci opponiamo all’onda,  più soffriamo, più facciamo fatica e meno impariamo a vivere.

Condivido a pieno questo concetto.

Ligabue mette anche in luce come spesso non sopportiamo altre vite solo perché, non comprendendole, ci sembra che siano loro a non comprenderci.

Una riflessione fondamentale per renderci conto che la comprensione, e quindi l’amore, devono nascere da noi: da essi deriva la nostra serenità e la nostra felicità.

Il messaggio è semplice: ama.

Il testo è piacevole e la musica molto in sintonia con il resto, tanto che non potevo esimermi dal recensire questo brano.

Non solo, leggendo i commenti al video ufficiale un ragazzo si augurava che qualcuno cogliesse l’amore che lui avrebbe dovuto mettere in circolo.

Qui sta un grosso errore: noi dobbiamo mettere in circolo il nostro amore per scelta, per amare, per il gusto di farlo, e non ha importanza se qualcuno coglierà o meno il nostro dono.

 Il segreto della vita non è ricevere o cogliere, ma mettere in circolo. Ecco il video ufficiale e più sotto il testo, davvero bello, per riflettere con calma 😉

E dopo averla ascoltata e letto bene il testo, lasciami un commento 😉

 

 

Hai cercato di capire
E non hai capito ancora
Se di capire si finisce mai
Hai provato a far capire con tutta la tua voce
Anche solo un pezzo di quello che sei

Con la rabbia ci si nasce
O ci si diventa
Tu che sei un esperto non lo sai
Perché quello che ti spacca
Ti fa fuori dentro
Forse parte proprio da chi sei

Metti in circolo il tuo amore
Come quando dici “Perché no ?”
Metti in circolo il tuo amore
Come quando ammetti “Non lo so”
Come quando dici “Perché no?”

Quante vite
non capisci
E quindi non sopporti
Perché ti sembra non capiscan te
Quanti generi di pesci e di correnti forti
Perché sto mare sia come vuoi te

Metti in circolo il tuo amore
Come fai con una novità
Metti in circolo il tuo amore
Come quando dici si vedrà
Come fai con una novità

E ti sei opposto all’onda
Ed li che hai capito
Che pi ti opponi e pi ti tira giù
E ti senti ad una festa
Per cui non hai l’invito
Per cui gli inviti adesso falli tu

Metti in circolo il tuo amore
Come quando dici “Perché no ?”
Metti in circolo il tuo amore
Come quando ammetti “Non lo so”
Come quando dici “Perché no.

La foto è di proprietà di International Journalism Festival (Flickr: ligabue by stefano costantino ijf11) [CC BY-SA 2.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/2.0)], via Wikimedia Commons

Questo articolo è stato pubblicato la prima volta il 17/09/2011

Leggi anche questi:

Vuoi diventare più forte di qualsiasi problema?

Posso allenarti a raggiungere questo traguardo.
Non un semplice miglioramento della tua vita, ma diventare tu, per sempre, una persona capace di affrontare qualsiasi problema senza che nulla possa abbatterti o fermarti.

Scopri come iniziare gratis »

Commenti

  • a thought by Stefania Raso

    Amo Ligabue. E amo questa canzone. Non avevo mai visto questa canzone con questi occhi. Hai spiegato benissimo il senso come se spiegassi un quadro. ❤

    Rispondi

    • a thought by Giacomo Papasidero

      Esagerata 😉

      Rispondi

  • a thought by Claudia

    Non conoscevo questa canzone. Molto semplice è vero però ascoltarla dopo la tua spiegazione mi dà una sensazione diversa. Il ritmo è molto calmo e sinceramente non avrei letto il messaggio positivo delle parole…dipende tutto da noi, sempre! Da come decidiamo di agire! Quello che devo riuscire a superare allenandomi è di passare all’azione e non rimanere sempre a pensare! Questo è il mio obiettivo!

    Rispondi

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required